La digitalizzazione in odontoiatria

Quali sono i vantaggi per i bambini della digitalizzazione in odontoiatria?

Sono parecchi anni che la tecnologia digitale ha rivoluzionato anche il mondo dell’odontoiatria…

Se i primi dispositivi erano pensati soprattutto per gli adulti (programmi per progettare l’implantologia, per studiare casi protesici…) oggi il digitale ha raggiunto livelli altissimi anche in ortodonzia, per questo anche i bambini possono trarne vantaggio!

Certi trattamenti ortodontici ottengono risultati rapidi e molto soddisfacenti se attuati precocemente; questo però vuol dire riuscire a “trattare”
un bambino che a volte può avere 4-5 anni…

La fase più delicata è sempre stata la temuta “presa delle impronte”

Se alcuni bambini affrontano tutto con serenità, altri invece possono essere davvero difficili da gestire e questo poteva precludere la possibilità di iniziare un trattamento precoce e risolvere cosi in breve tempo una malocclusione che con il tempo era destinata a peggiorare (incroci di masticazione, morso inverso, palato stretto…)

Questi trattamenti richiedono l’utilizzo di apparecchiature che devono essere precise e personalizzate! Per produrle il laboratorio ha bisogno di sapere esattamente com’è l’occlusione del bimbo, per cui l’impronta dentale è una fase indispensabile.

L’impronta digitale rende tutto molto più semplice!

Una telecamera intraorale è infatti in grado di rilevare l’impronta 3D di denti e palato e di inviare il tutto al laboratorio in pochi minuti!

Quello che una volta era il momento più temuto, oggi grazie alla digitalizzazione è diventato il passaggio più divertente!

Nessuna pasta fastidiosa, ma un momento rilassato in cui normalmente i bimbi si divertono a veder apparire sul monitor i propri denti.

La vista 3D su monitor permette inoltre di spiegare meglio a genitori e bambini le varie problematiche e ad affrontare cosi il trattamento con
maggior consapevolezza